Categoria: Detto fra noi

Detto fra noiNovità

Bravo cittadino

Giornata tranquilla in ufficio. Sto lavorando su alcune pratiche che devono chiudersi presto. Sto per salvare il file che stavo modificando per andare in pausa pranzo ed il telefono squilla. Di solito non rispondo se il numero è sconosciuto, ma visto che sto aspettando un pacco riguardante il lavoro mi dico, “sarà il corriere” e rispondo.
Detto fra noiItaliani in SveziaNovità

Hälsingland

Le fattorie non hanno strutture uniche, ma variano a seconda del tempo e del periodo costruttivo. In comune hanno il materiale, l’ampiezza degli edifici adibiti ad abitazione e la presenza di edifici accessori e di servizio. Talvolta i contadini costruivano anche edifici destinati solo alle feste importanti come battesimi, matrimoni, funerali o altri destinati solo a dormire.
Detto fra noiNovità

Omini della terra

Ad essere specifici, tra le fragole io preferisco quelle svedesi. Non per un nazionalismo acquisito del mio paese d’adozione ma perché sono più grosse e, a parer mio, più gustose. Al momento, in vendita sui banchetti all’uscita della metropolitana dove si accettano rigorosamente solo pagamenti in Swish senza scontrino fiscale, si trovano solo quelle belga o di altri paesi europei, ma con un po’ di pazienza arriveranno anche quelle “nostrane”.
Detto fra noiItaliani in SveziaNovità

L’infinito

Seguiamo un refolo di vento e in un attimo raggiungiamo le mille isolette dell’arcipelago di Stoccolma. Ci soffermiamo ad annusare l’odore della pece dei tanti pini silvestri e del legno umido di una sauna al bordo di un pontile. Ci crogioliamo al sole delle migliaia di prati verdi o degli scogli bagnati dall’acqua.
CulturaDetto fra noiNovità

Il lungometraggio animato mai nato di Pippi Calzelunghe

Hayao Miyazaki e Isao Takahata sono famosi per uno stile distintivo e la capacità di creare mondi incantati che affascinano e ispirano il pubblico di tutte le età.  Lavorando sotto il nome “Studio Ghibli” (fondato da loro), hanno creato capolavori indimenticabili come "La città incantata", "La principessa Mononoke" e “Il castello errante di Howl”. La loro produzione artistica abbracciava progetti provenienti da storie e romanzi da tutto il mondo, non solo dal Giappone, così l'idea di adattare Pippi Calzelunghe rappresentava un'opportunità per unire due mondi creativi.